Vocisullarte

Vocisullarte. Per un archivio di storia orale dell’arte contemporanea nasce come Progetto di Ricerca di Sapienza Università di Roma.

L’obiettivo è quello di documentare la scena artistica italiana dal secondo dopoguerra in poi, attraverso  video-interviste ad alcuni dei protagonisti e testimoni diretti: non solo artisti, galleristi, fotografi, ma anche a chi, per legami affettivi, familiari o altro si è trovato a fare esperienza quotidiana del mondo dell’arte, talvolta prendendovi parte attiva.

Siamo partiti coinvolgendo persone che hanno lungamente operato a Roma, il che ci ha consentito di avere un contesto di riferimento comune e circoscritto da cui iniziare. L’auspicio era che emergesse un intreccio di narrazioni, importante affinché il vissuto dei singoli potesse essere inserito in una prospettiva più ampia e portasse alla luce forme di rielaborazione soggettiva e memoriale, caratteristiche delle fonti orali. Queste ultime, parte fondamentale nel lavoro di storici e antropologi (che hanno attivamente partecipato al progetto, rendendolo un progetto a vocazione interdisciplinare) non sono, in Italia, archiviate con la stessa attenzione riservata loro da istituzioni quali, ad esempio, la Smithsonian Institution di Washington. Il nostro si propone di essere un test da applicare in futuro a una massa più ampia di documentazione. L’orientamento di massima su Roma non è stato seguito tassativamente: in molti casi, infatti, le esperienze raccontate dagli intervistati e dalle intervistate ci hanno portato al di fuori dell’ambito romano, aprendo anche su contesti internazionali, per via della mobilità tipica della scena artistica italiana nel periodo preso in esame dal progetto.

La raccolta di fonti orali Vocisullarte è rivolta a un pubblico di studiosi interessato ad approfondire sia le vicende biografiche degli intervistati, sia il contesto in cui essi sono vissuti, la rete di relazioni che hanno saputo stringere nel tempo e il modo in cui il loro vivere presente condiziona il ricordo e la valutazione del passato.